venerdì 19 febbraio 2010

PostHeaderIcon La Notte Delle Fate

fata-dei-boschi

Un po’ di tempo fa, sul blog News From Fantasy, è stato indetto un contest di letteratura.

Ho dato da subito la mia partecipazione. Aspettando i responsi, nel frattempo, ripropongo anche qui il testo fantasy che ho inviato per il concorso.

Il titolo “La notte delle fate” ha un significato ben preciso. Penso sappiate tutti che in questi giorni si sta svolgendo la 60° Edizione del Festival di Sanremo, condotta da Antonella Clerici. Passo le serate a guardarlo, le canzoni entrano in testa, e soprattutto il magnifico effetto visivo dei tantissimi schermi sparsi per il palco fornisce spunti non indifferenti al mio animo scrittore.

Poi ascolto lei. È strano l’effetto, perché prima conoscevo Enrico Ruggeri solo nella veste di presentatore. Comunque non è stata tanto la canzone in sé a ispirarmi, quanto il fantastico sfondo di farfalle dorate che si vede dietro la scena. Quindi ecco la mia notte, la mia notte delle fate.

10100859_4090_divisori1_H212729_L 

Un vuoto mi prende allo stomaco. Mi manca l’aria.

Cado.

Precipito mentre venti lontani mi sferzano il viso; la schiena che d’improvviso diventa nuda.

Più giù, più veloci, veli di seta ricamati d’oro, le lievi membrane rilucenti di rugiada, l’ultimo tocco di luce che il sole riflette mentre su me scende la sera. Le mie ali. Non ci sono più.

Cadute, recise dall’odio.

Cerco invano di respirare, ma è come afferrare bolle d’aria nella turba del mare in tempesta. L’ossigeno mi entra a lenti singhiozzi, che rendono l’agonia ancora più dolorosa. Incredibile che sia già giunto il mio momento.

Tocco terra. Non lieve, non dolce, la mia discesa nell’oblio. È un colpo forte alla testa, il sapore di terra bagnata che si fa strada nelle labbra semichiuse. È il corpo che si accascia scosso dai singulti.

Muoio. Vedo le mie ali a pochi passi da dove mi trovo. Lì dove un tempo erano attaccate a me, c’è solo sangue che ricopre la bellezza dei miei antichi voli.

Muoio. Chiudo gli occhi.

E ricordo che era ieri quando nacqui dai petali appena schiusi di uno splendido e giovane pesco…

 

L’aria è fresca nell’immensità della novizia primavera. Una piacevole brezza scuote i peschi, lasciando come ricordo una pioggia di miriadi di petali rosa. Nella tarda sera si poggiano sull’acciottolato del viale, sulle panchine riverniciate da poco, sul disegno di una bambina che, sola, aspetta qualcuno.

Lei li scuote delicatamente, li fa scivolare in terra, e libera il foglio che piano si sta riempiendo della sua storia. Seduta alla luce di un vecchio lampione, lavora incessantemente.

“Che stai facendo?” è un altro bambino, che curioso le si è avvicinato di soppiatto. Non lo conosce.

“Disegno.” Risponde lei. Il volto è concentrato, serio, mentre con la matita traccia lunghi solchi e curve rosate.

“Cosa?” Continua il bambino, imperterrito.

“Una fata, non vedi? La mia fata. Sai, è nata da poco, proprio da uno di questi fiori.” replica l’altra, e indica il manto soffice che ricopre il viale. La creatura di carta ha lunghi capelli dorati, splendide ali trasparenti. È vestita di ragnatele d’acqua e filamenti di onde perlacee, che si avvolgono sulla figura affusolata che danza sospesa ad ogni soffio di vento.

“Ma le fate non esistono!”

“Oh.” La bambina diventa di colpo triste, la mano che stringe la matita trema, ma si riprende. Pesca dalla cartellina blu un nuovo foglio, una nuova incredibile storia.

“Che stai facendo ora?” chiede ancora il bambino.

“Guarda.” Lei gli porge il disegno, poche linee tracciate in fretta, che raccontano sbigottimento, dolore, promesse perdute.

Il bambino osserva lo schizzo, una flebile ruga sulla fronte a segno della sua concentrazione. Gli occhi si fanno grandi, le labbra carnose si aprono per dire qualcosa, ma viene interrotto.

“È la mia fata, ma ora è morta. L’hai uccisa.”

getmediaphpeb9

4 commenti:

Fran ha detto...

Ho già espresso la mia opinione sul pezzo altrove... ma ribadisco che è bellissimo! :)

Vinci ha detto...

un avversario degno di esserlo chiamato, troppo forte per essere sconfitto: Per quanto si sia impegnata la locanda con tutte le sue storie prelibate, ha perso anche stavolta
in bocca al lupo
vincent

Andrea Di Castro ha detto...

Bello, davvero.
http://andreadicastro.blogspot.com

marianna ha detto...

le fate... che mondo diverso

Posta un commento

Lettori fissi

Sto leggendo...

Più riguardo a La diciassettesima luna

La mia Libreria

  • Cronache del Mondo Emerso
  • Le Guerre del Mondo Emerso
  • Leggende del Mondo Emerso
  • Le Creature del Mondo Emerso
  • Guerre del Mondo Emerso - Guerrieri e Creature
  • Wojny Świata Wynurzonego - Sekta Zabójców
  • I Regni di Nashira
  • Favole degli Dei
  • High Voltage Tattoo
  • The Tattoo Chronicles
  • Encyclopedia Gothica
  • White: A Decade
  • Arlene's Heart
  • Favole
  • Misty Circus
  • Graceling
  • Fire
  • Fallen
  • Torment
  • Passion
  • Rapture
  • Fallen in Love
  • Il Bacio dell'Angelo Caduto
  • My Land
  • La Sedicesima Luna
  • La Diciassettesima Luna
  • La Corsa delle Onde
  • I Lupi di Mercy Falls
  • La Saga del Lupo
  • Esbat
  • La Profezia delle Inseparabili
  • Black Friars
  • Il Sangue di Faun
  • Gli Eroi del Crepuscolo
  • La Strada che Scende nell'Ombra
  • La Leggenda di Earthsea
  • La trilogia di Sevenwaters
  • Il Ciclo dell'Eredità
  • Harry Potter
  • Queste Oscure Materie
  • Alice nel Paese della Vaporità
  • Il Signore degli Anelli
  • Il Silenzio di Lenth
  • Il Risveglio delle Tenebre
  • La Guerra Degli Elfi
  • Artemis Fowl
  • I Guardiani della Notte
  • La Scacchiera Nera
  • L'Ombra Del Guerriero
  • Il Ciclo di Shannara
  • Cronache del Ghiaccio e del Fuoco
  • La Leggenda di Otori
  • Le Cronache di Spiderwick
  • Le Cronache di Narnia
  • Reckless, lo specchio dei mondi
  • Septimus Heap
  • L'Alchimia di Nina
  • La Bambina della Sesta Luna
  • La trilogia di Geno
  • Morga, la Maga del Vento
  • La Ragazza Drago
  • Tiffany e i Piccoli Uomini Liberi
  • Un Cappello Pieno di Stelle
  • Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori
  • Il Libro del Drago
  • Fairy Oak
  • I Misteri di Fairy Oak
  • Arthur e il popolo dei Minimei
  • Coraline
  • Il Figlio del Cimitero
  • Stardust
  • Timeline
  • La Fine del Mondo e il Paese delle Meraviglie
  • 1Q84
  • La Ragazza Fantasma
  • Io & Dewey
  • Io & Marley
  • Luisito, una storia d'amore
  • L'Arte di Correre Sotto la Pioggia
  • L'anno della lepre
  • Chocolat
  • Le Scarpe Rosse
  • Cinque Quarti d'Arancia
  • Vino, Patate e Mele Rosse
  • La Scuola dei Desideri
  • Le Parole Segrete
  • Il Seme Del Male
  • Il Ragazzo Con Gli Occhi Blu
  • Profumi, Giochi e Cuori Infranti
  • La Lettrice Bugiarda
  • La Ragazza Che Rubava Le Stelle
  • La Casa dei Mai Nati
  • La Biblioteca dei Morti
  • Il Colore del Sole
  • L'Ombra del Vento
  • Il Gioco dell'Angelo
  • Marina
  • Le Luci di Settembre
  • Il Palazzo della Mezzanotte
  • Il Prigioniero del Cielo
  • Crypto
  • Angeli e Demoni
  • Il Codice Da Vinci
  • Il Simbolo Perduto
  • Snow Flower And The Secret Fan
  • Memorie di una Geisha
  • Sašenka
  • Ai Piani Bassi
  • La Bambinaia Francese
  • Mille Splendidi Soli
  • Il Cacciatore di Aquiloni
  • Beautiful Malice
  • Le ho mai raccontato del vento del Nord
  • La Settima Onda
  • Per Non Dirle Addio
  • Ricordati di Guardare la Luna
  • Quando Ho Aperto gli Occhi
  • A Voce Alta - The Reader
  • Pastorale Americana
  • Miles Gloriosus
  • Aulularia
  • Eunuchus
  • Phormio
  • La Favola di Eros e Psiche
  • Saffo - Poesie
  • Decameron
  • Elogio della Follia
  • La Locandiera
  • L'Ingannatore di Siviglia
  • La Vita è Sogno
  • Shakespeare - Tutto il Teatro
  • Don Chisciotte della Mancia
  • Lettere a un giovane poeta
  • Il Piacere
  • Il Fuoco
  • Le Vergini delle Rocce
  • L'Innocente
  • La Lettera Scarlatta
  • Le Affinità Elettive
  • Madame Bovary
  • Educazione Sentimentale
  • La Vergine e lo Zingaro
  • Moll Flanders
  • Sherlock Holmes
  • Il Ritratto di Dorian Gray
  • Notre-Dame de Paris
  • Il Conte di Montecristo
  • I Tre Moschettieri
  • Ragione e Sentimento
  • David Copperfield
  • Il Giovane Holden
  • 1984
  • Dracula
  • Carmilla
  • M. R. James - Tutti i racconti di fantasmi
  • Lovecraft - La tomba e altri racconti dell'incubo
  • Poe - Il Corvo e tutte le poesie
  • Magick